Fishing Lab: tra la via Emilia e il West

 In blog, Firenze

Caro Fishing Lab,

sono un fortunatissimo ragazzo fiorentino che ha perso la testa per una bellissima ragazza Emiliana. Oh, Emiliana non è il nome, per fortuna… No, no.

Vive proprio lì, a Castelfranco Emiliano, appunto. Oggi tutto fissato: a pranzo da voi in via del Proconsolo. Arrivo previsto in stazione ore 12.59. Se tutto va bene e la “freccia rossa” scocca da Bologna Centrale, alle 13.15 saremo pronti per il nostro pranzo preferito: il fritto mangiatutto con patatine e due calici di vino con le bollicine: Champagne per me e Rosé per lei. Sono ancora in stazione che guardo irrequieto il tabellone degli orari e con il senso di colpa che sale, che sale… Lei deve prendere due treni, un regionale fino a Bologna e da li, un’alta velocità. Circa un’ora e mezza di viaggio.

Indovinate quante volte sono andato io a Castelfranco? Come? Indovinato! Zero.

Mancano pochi minuti alle una quando squilla il cellulare… è lei. Trafelata, quasi in lacrime. Capisco nell’ordine: ritardo, regionale perso, cellulare senza un euro di ricarica per avvisarmi prima, torno a casa.

Capisco anche che salta tutto. Che…

Lei ha appena messo giù. Le 13.15… vi chiamo e sistemo tutto.

Richiamo lei, la imploro di saltare sul regionale 2777 delle 13.40; se tutto va bene col cambio a Bologna, sarà fra le mie braccia alle 15, minuto più, minuto meno.

Lei accetta.

Sono le 15,10 e lei è qui, si guarda in giro cercando un posto per un panino, mi indica un bar, un fast… alla stazione. Io sorrido. “E tu vorresti mangiare un panino sulla panchina… ecc?”

Saltiamo su un taxi, lei è incredula quando la ragazza ci accoglie sorridente da Fishing.

“Ma, come, sono quasi le 16!”

“E allora?” dico io. “Fishing è rimasto aperto per noi!”

Sorrido al cameriere che mi conosce bene. Fishing Lab sei un mito con il tuo orario continuato a pranzo. I calici si toccano, gli occhi si seguono, lei sorride e… mi crede.

Le confesso che il merito non è mio, che il fatto di rimanere sempre aperti a pranzo dalle 11 alle 18 è un’idea geniale, ma di Fishing, non mia!

Lei sorride. Non so se lo fa per la situazione, per il vino, per il fritto, per me… Però sorride la mia.. Emilia.

Recommended Posts

Leave a Comment